Aligi Sassu (Milano, 1912 – Pollença, 2000) è per tutti essenzialmente il pittore dei cavalli e degli Uomini Rossi. Un rosso acceso e totalizzante, che sa di vita e di fiamme. I suoi personaggi sono giocatori di dadi, calciatori, ciclisti, cavalieri, circensi, musicisti, ragazzi sulla spiaggia, passanti, ma anche dei ed eroi, meravigliosamente rossi, dipinti direttamente con il colore, a metà strada tra sogno e realtà.

E’ illustratore ed incisore.

Partecipa a numerosissime mostre importanti in Italia e all’estero.

Nel 1969, alla Biennale, gli viene attribuito il primo Premio del Muro Dipinto.

Il Vaticano gli riserva una sala nella Galleria dell’Arte moderna. Nel 1996 dona 356 opere, alla città di Lugano: nasce la Fondazione Aligi Sassu e Helenita Olivares, che allestisce mostre tematiche con i suoi lavori, come pure avviene a Maiorca per volontà dei coniugi Sassu.

 

 

Per avere informazioni riguardo alle opere disponibili vi invitiamo a contattarci via mail all’indirizzo info@bebarte.com o al n.339 2956883